[ Torna all'inizio della pagina ] [0];

Pula: una realtà tutta da scoprire

20 chilometri di costa, 7000 ettari di foreste, lunghe spiagge bianche di sabbia finissima, piccole baie strette tra promontori rocciosi, un mare trasparente che riprende ed esalta l’azzurro del cielo, i monti, i boschi, i ruscelli del Parco Naturale del Sulcis. Un clima mite d’inverno, mai troppo caldo d’estate. E infine, un patrimonio culturale di valore assoluto. È questa la formula base per una vacanza a Pula. (Fonte Visit Pula)

L'area archeologica di Nora Il territorio di Pula comprende ambienti naturali variegati: coste rocciose, un mare cristallino e spiagge di grande bellezza e varietà che vanno da quella di Nora a quelle estese di Santa Margherita.

A Nora si trova la laguna omonima, che comprende un ramificato sistema di canali ed isolotti che caratterizzano la foce del torrente Rio Arrieras, separata dal mare dalla penisola Fradis minoris. La Laguna è sito di sosta di numerose specie di uccelli tra le più rappresentative dell’avifauna costiera tra cui il raro gabbiano corso, del quale la Laguna di Nora è il principale sito di nidificazione in Italia. Le acque sono popolate anche da pregiate specie ittiche ed è viva l’attività di pesca tradizionale che viene svolta con le imbarcazioni e gli attrezzi tipici utilizzati nelle lagune sarde.

Sempre a Nora, l'area archeologica fu tra i primi stanziamenti fenici della Sardegna. La fondazione e quindi la vita della città, inizia nell' VIII secolo  a. C., ma si sviluppa soprattutto nel periodo punico, compreso tra il V e il III secolo a.C., trasformandosi in centro amministrativo e religioso oltre che commerciale. E così si mantenne fino al 238 a.C. anno della conquista romana dell’isola che trasformò gradualmente il volto della città che divenne sede del governatore romano e municipium. Il periodo di maggiore fioritura del centro romano è quello compreso tra il II e il III secolo, come testimoniano i resti archeologici e la gran parte degli edifici oggi visibili: il teatro, i luoghi di culto, le terme, il foro, le abitazioni signorili, i mosaici, l'acquedotto. Tutto fa pensare all’importanza economica, politica e culturale che il centro ricoprì.

Parlando di Pula non si può dimenticare l’immenso patrimonio naturalistico delle foreste di Pixina Manna e Is Cannoneris. Mete turistica di forte richiamo per le loro bellezze floro-faunistiche, sono considerate le foreste più ricche dell’area sulcitana. Non è raro avvistare il cervo sardo in libertà e gli altri animali. La macchia mediterranea offre fitte boscaglie di pini e querce attraversate da torrenti, lungo i quali il mirto e il corbezzolo esalano nell’aria tiepida un profumo speziato che incanta coloro che attraversano gli antichi sentieri, verso un viaggio a contatto con la natura.

A Pula l'offerta ricettiva è ampia e diversificata. Il primo albergo fu inaugurato nel 1956. Da allora la cittadina si è progressivamente distinta per la sua organizzazione e per l’ospitalità dei suoi abitanti. Oggi i turisti possono contare su strutture di prestigio internazionalmente riconosciute. Gli alberghi sono in grado di offrire ai propri ospiti servizi ricreativi di ogni tipo, ma anche chi scegliesse una sistemazione diversa, in case vacanza o in bed & breakfast, potrà disporre di un’ampia gamma di opportunità.

Comuni interessati: Pula


Condividi su...

[ Torna all'inizio della pagina ] [0];

[ Salta al Servizio Calendario eventi ] [7];

Info Point

[ Torna all'inizio della pagina ] [0];

[ Salta al Servizio Meteo ] [8];

Torna indietro di un giorno
28 APR
29 APR
30 APR
Vai avanti di un giorno

<< Aprile >>



Mercato di San Benedetto a Cagliari
Mercato di San Benedetto a Cagliari

jAPS2 Video Example. Flash Needed. You may download Adobe Flash Player to view all the content on this site. Per visualizzare il filmato serve il plugin Flash, disponibile per tutti i sistemi operativi e per tutti i browser. Scaricalo (basta un minuto).

Video - Sud Sardegna: Pure Emozioni (3^ parte)

[ Torna all'inizio della pagina ] [0];

Quasi sereno
Quasi sereno - Cagliari
massime  22
minime  8

Provincia di Cagliari
Assessorato Sviluppo Economico, AttivitÓ Produttive, Turismo e Politiche Comunitarieá- Settore Turismo
Via Diego Cadello 9/B - 09121 Cagliari